#9068
Avatarallygio83
Partecipante

Ciao a tutte, sono in ritardo sulla fruizione del corso ma ho deciso che non me la prenderò con me stessa per questo, l’ultima settimana è stata davvero complicata che quasi ho voglia di abbracciarmi da sola. Al cibo non ho pensato proprio, non è stato possibile prendermi tempo per mangiare consapevolmente perchè la mia testa è da tutt’altra parte. Non so nemmeno dirvi al momento se ho davvero mangiato, quando e che cosa. Ho però riflettuto sulle abitudini e sul com’erano i pasti in casa mia. Non ci avevo proprio mai pensato e ringrazio davvero per questa opportunità perchè ho capito tante di quelle cose su situazioni che nemmeno ricordavo. Non veniva usato il cibo come premio o punizione, mangiavo un pó di tutto non in grandi quantità per quanto ricordo. Al tavolo quando eravamo tutti c’ero io, i miei genitori e mia nonna. Quando c’era mio papà però l’atmosfera era sempre tesa, io spesso mi inventavo malesseri per poter non mangiare, mangiare in camera o in altri momenti. Purtroppo i miei non sono mai andati d’accordo da quando ho memoria e hanno smesso di vivere insieme quando avevo 13 anni. Da quel momento sono un pó cresciuta come potevo su molti fronti, mi sono cibata come potevo per “sopravvivenza” e in fretta e non per passione o amore verso il cibo. Rispetto alle abitudini a tavola ho mantenuto la separazione dei diversi cibi nel piatto e parto sempre con quello che amo di meno, perchè mi piace mantenere sul finale il gusto che mi piace più di tutti.

Copyright 2020 – GO AS A RIVER DI VALENTINA GIORDANO CF: GRDVNT83D49F912D – P.IVA: 09474870962 – privacy policy – All right reserved.